Intelligenza Artificiale: 4 consigli per utilizzarla nelle PMI

Indice dei contenuti

Implementare le intelligenze artificiali nelle PMI può essere strategico, ma solo se hai ben chiaro gli obiettivi. Infatti, seppur strumenti potenti, se non utilizzati correttamente rischiano di essere inutili (per qualsiasi dubbio, vedi i nostri servizi di intelligenza artificiale per le imprese).

Sul web spopolano post e video relativi ai trucchi su come utilizzare IA per produrre contenuti testuali o immagini. 

E il mercato sta ampliando l’offerta rapidamente. I principali players del settore si sono messi subito in corsa dopo l’esplosione Chat GPT: Google lancia Bard (ora anche in Europa), WordPress, tramite JetPack AI, sta lavorando sul fronte contenuti. 

Ma quali vantaggi ci possono essere per le PMI? Quali prodotti? Queste sono le domande cruciali. In un mercato che evolve, come posso essere utilizzate le Intelligenze Artificiali, per poter essere competitivi nel mercato globale?

Ecco 4 consigli: 

Consiglio 1 –  Avere un obiettivo chiaro 

Sembra banale, ma non lo è. Comprendere gli obiettivi, guida tutti i processi aziendali, altrimenti non avrebbe senso implementare una tecnologia a caso. 

La scelta di un CRM (Content Relationship Management) o ERP (Enterprise Resource Planning), arriva dopo aver ragionato su cosa ci serve e cosa deve fare, quali vantaggi portare e dove poter risparmiare tempo; il tutto dopo un accurato controllo costi/benefici (che male non fa).

 
La stessa cosa funziona per le IA. Andando oltre le mode del momento, è giusto porsi le domande:

  • Cosa voglio ottenere da una intelligenza artificiale?
  • Voglio automatizzare alcune attività?
  • Voglio maggiore efficienza nei processi aziendali?
  • Mi serve un supporto per l’analisi dei dati, così da poter prendere decisioni migliori?


Questo primo passaggio permetterà di comprendere cosa serve e cosa cercare, in modo di vagliare le diverse offerte sul mercato. 

In questo passaggio, va presa in considerazione la specificità del settore di appartenenza. 

Ad esempio, chi lavora nel settore manifatturiero, dovrebbe prendere in considerazione l’utilizzo di una IA specializzata per ottimizzare la catena di approvvigionamento (gestione fornitori), gestire l’inventario e – quindi – i flussi del magazzino. 

Per una PMI del settore Servizi, invece, potrebbe essere utile implementare una chatbot intelligente, per migliorare l’esperienza cliente cliente. 

Consiglio 2  – Fai il primo passo: inizia in piccolo

Stravolgere tutto in una volta sola non è mai consigliabile (soprattutto perché questo è correlato al punto successivo). 

Questo primo passo potrebbe essere fatto dopo una analisi delle priorità e delle esigenze della tua azienda. Ci sono settori che potrebbero ottenere un rapido impatto e, soprattutto, risultati tangibili?

Si consiglia, quindi,  sempre una prima integrazione “piccola” e di ampliare di volta in volta, man mano che queste vengono recepite e utilizzate nei processi aziendali. 

Esistono nel mercato prodotti fatti per soddisfare esigenze specifiche. Tuttavia, è importante scegliere un prodotto affidabile e di qualità, in grado di essere adattato alle esigenze della tua azienda. Fondamentale: devono aver dimostrato buoni risultati in contesti simili. 

Man mano che prendi dimestichezza con le nuove tecnologie, avrai sempre le idee più chiare su cosa vorrai implementare nella fase successiva. 

Consiglio 3 – Formare (continuamente) il personale

Non restare indietro è fondamentale. Le nuove tecnologie richiedono persone in grado di capirle ed utilizzarle e l’evoluzione continua, richiede una formazione altrettanto continua. 

Le Intelligenze Artificiali sono strumenti, se sbagli le richieste a monte, non potrai pretendere di ottenere le risposte corrette. 

La formazione del personale ti permette di ottimizzare ulteriormente i processi.  Persone in grado di comprendere come lavorare sulle tecnologie, avranno meno probabilità di sbagliare e di ottenere i risultati richiesti. 

Per fare un esempio: personale ben formato e in grado di utilizzare l’IA, è in grado anche di valutare la qualità dei dati, in modo da ottenere risposte precise. 

Consiglio 4 – Monitorare ed analizzare

Questo consiglio fa il paio con il numero 2. Implementazioni passo dopo passo e analisi delle performance ti permettono di comprendere se la tua soluzione, basata sulle intelligenze artificiali, sta funzionando e se hai ottenuto il giusto rapporto tra costi e benefici. 

Monitorare e comprendere, con valutazioni periodiche, ti darà una visione chiara se si deve rivedere, migliorare o implementare le soluzioni. 

È buona cosa tenere sempre a mente il fronte etico e la trasparenza. La privacy dei clienti va sempre tenuta in primo piano. È fondamentale comunicare in modo trasparente, come vengono utilizzati i dati e le finalità di utilizzo. 

Andiamo sul pratico

L’azienda X è un’azienda manifatturiera che realizza componenti elettrici per impianti civili. 

Dopo aver fatto le adeguate valutazioni e capiti gli obiettivi (consiglio 1), decide di migliorare la qualità dei prodotti offerti, riducendo i difetti di produzione.

Obiettivo prioritario identificato: maggiore livello di soddisfazione cliente, ottenere una solida reputazione di affidabilità e ridurre i costi di sostituzione dei pezzi difettosi. 

L’azienda, quindi, decide di implementare l’Intelligenza artificiale nel processo del controllo di qualità dei prodotti (consiglio 2). Decide, quindi, di avvalersi di un fornitore che ha una soluzione adeguata alle proprie esigenze. 

Gli algoritmi sono in grado di rilevare le anomalie ma non solo, grazie al sistema di apprendimento, riescono anche a rilevare i difetti potenziali. Il personale riceve la segnalazione immediatamente, così da intervenire velocemente. 

L’azienda si preoccupa di dare tutta la formazione necessaria al personale incaricato al controllo qualità (consiglio 3). Il personale è in grado di rilevare, così, eventuali discrepanze. 

Il personale, insomma, sarà in grado di prendere decisioni corrette e a procedere in modo preciso, per effettuare le azioni correttive. 

L’implementazione funziona? Grazie all’analisi e al monitoraggio costante (consiglio 4), si è in grado di comprendere il grado di efficacia nel medio e lungo termine (post vendita e installazione). 

Confrontando il numero di interventi (per fare un esempio) con quelli dei periodi precedenti, del grado di soddisfazione dei clienti e dalle richieste di materiale, l’azienda è in grado di comprendere quanto l’integrazione abbia portato benefici. 

Ipotizziamo che l’azienda abbia avuto benefici dall’implementazione, si passa alla fase successiva: implementare le IA per ottimizzare la pianificazione della produzione (si torna al consiglio 1).  

L’intelligenza viene implementata per analizzare i dettagli ordini e tempi di consegna, così da ottimizzare il flusso di produzione. 

L’IA, quindi, grazie a dati storici, identificazione delle variabili e vincoli chiave (es. disponibilità della materia prima) nei processi produttivi, tempi di lavorazione e consegna, sarà in grado di elaborare una pianificazione ottimale.

In conclusione

Le Intelligenze Artificiali non sono tecnologie inaccessibili per le PMI, al contrario. In un’epoca di cambiamenti repentini, serve – ora più che mai – avere ben chiari gli obiettivi e imparare a conoscere le nuove soluzioni offerte dal mercato. 

Questo può fare la differenza per rimanere competitivi nel mercato e puntare all’ottimizzazione dei processi produttivi. 

Voi avete già implementato le IA nella vostra azienda? Raccontaci la tua esperienza.

I nostri servizi
Realizzazione siti web - Immagine generata tramite firefly
Progettazione e realizzazione Siti Web

Creiamo siti web su misura, progettati per catturare l’essenza del tuo brand e per garantire un’esperienza utente eccezionale. Che tu sia una start-up o un’azienda consolidata, il nostro team trasformerà la tua visione in realtà digitale.

Servizi SEO - immagine generata con firefly
Indicizzazione SEO

Vuoi scalare le posizioni sui motori di ricerca? Il nostro servizio di indicizzazione SEO è la risposta. Implementiamo strategie SEO all’avanguardia per migliorare la visibilità del tuo sito e attrarre un maggior traffico qualificato.

Realizzazione eCommerce - Immagine generata con Firefly
Realizzazione eCommerce

Creiamo soluzioni ecommerce personalizzate, ottimizzate per la conversione e l’esperienza utente.